Una raccolta di oggetti nel tempo

Tutto è iniziato come un gioco da bambini che non è finito mai. Accumulando tutte quelle cose che gia avevano compiuto la sua funzione, alcune come ricordi di occassioni speciali, altre utilitarie scartabili o meno. Almanacchi da tenere in  tasca, bambole di carta, cartoline, figurine, francobolli, monete, porta-uova, riviste, santini, schede telefoniche o sottobicchieri. Sono dei piccoli tesori che abbiamo raccolto attraverso il tempo, non per il loro valore economico bensì per il semplice fatto di voler conservarli.
Alcuni sono degli oggetti da collezione, ma tanti altri sono semplicemente belli o soltanto un ricordo, che abbiamo accumulato e cosi via si sono formate delle collezioni personali.
Collezionare è una hobby da condividere con gli amici. Parlandone con la nostra amica Gianna abbiamo trovato delle affinità in questo senso. Perciò con lei abbiamo deciso di aprire questo blog Ciaffi che porteremo avanti insieme. Ciaffi, questa è la parola che in casa usiamo per chiamare gli oggetti da scartare, nonostante parliamo spagnolo. Siamo consapevoli del significato dispregiativo che ha, ma per noi ciaffi, come parola, è anche un nostro piccolo tesoro di famiglia, un ricordo dei nostri nonni italiani e del loro modo di parlare. Attraverso questi oggetti avremo l’occasione per parlare su diversi temi e raccontare delle storie interessanti.

 
 
 

Un pensiero riguardo “Una raccolta di oggetti nel tempo

  1. Ciao Mitì… ti ringraziamo tantissimo! Speriamo anche di sapere ancora della collezione di zuppiere e di altre passioni..
    Ti ringraziamo per la segnalazione e soprattutto per le belle parole che hai avuto nei nostri confronti… Cogliamo l’occasione per farti gli auguri e torna a trovarci! Grazie ancora!

    Mi piace

  2. Care ragazze : mi avete fatto un cara sorpresa, cioe, non sapevo che esisteva il vostro sito, e anche quasi cado in dietro quando ho visto la collezione di gufi molto similare alla mia, direi troppo similare. Il problema e che io sono un Ciaffi, vivo in Svizzera, mi fa piacere leggere delle vostre storie e vedere dei ciaffi di qua e di la, anche “hijitus” e altre cose, come l’uovo per le calze, uguale a quello che mia mamma usava.
    Baci e auguri per il sito e la vostra vita.
    Maurizio Ciaffi

    Mi piace

  3. Ciao ragazze,
    ecco qui un altro autentico Ciaffi. Vi scrivo da Roma e ho vissuto i primi 23 anni della mia vita ignorando il significato che alcune popolazioni dell’Italia soprattutto centro settentrionale danno al mio cognome. Poi mi sono innamorato di una ragazza di Ancona, la città dove più che in ogni altro posto si fa uso del ciaffo, dei ciaffi e della ciaffata per indicare gli impicci senza particolare valore… quando si dice il destino.
    Un saluto a chi vuole bene ai ciaffi
    Francesco Ciaffi

    Mi piace

Deja un comentario - Say someting kind! (must be approved and please let me know who are you)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...