In fondo al mare

C’è chi colleziona sabbia, e ne fa oggetto anche di scambi.  Io più semplicemente ho una piccola raccolta di conchiglie e di ricordi portati da amici al ritorno dalle loro vacanze. Per una come me che abita vicino al mare, raccogliere conchiglie è stato uno dei passatempi preferiti d’estate quando camminavo da bambina sulla spiaggia. Ricordo da piccola, le ore e ore a cercarne di particolari, poi finivano tutte in un barattolo, cercavo anche di classificarle e di dar loro un nome.

Quei piccoli frammenti di corallo li ha portati invece mia nipote dal Mar Rosso, non so se sia vietato.

Avete mai provato il fascino dell’ascolto del rumore del mare quando vi appoggiate l’orecchio?

Se venite in vazanza nelle Marche, non perdetevi la mostra malacologica di Cupra Marittima (AP), Il museo è nato nel 1977 a Cupra Marittima dalla necessità di esporre al pubblico la consistente collezione di conchiglie di Tiziano e Vincenzo Cossignani.

Le mie amiche Mariana e Paula dicono che alla raccolta di conchiglie sono legate alcune superstizioni di gente del mare… 🙂

Gli uomini di casa nostra erano marinai. Allora se per caso portavamo a casa qualche conchiglia ci dicevano che queste cose appartenenti al mare dovevano restare nel mare, altrimenti portavano sfortuna.
Quindi non le abbiamo mai collezionato e ogni volta che sapiamo che qualcuno ce ne ha, diciamo: "le cose di mare devono restare nel mare" .

conchiglie.JPG

Traducción al castellano

En el fondo del mar

Hay quien colecciona arena, y la hace objeto de intercambio. Yo simplemente tengo una pequeña colección de caracolas y de recuerdos traidos por mis amigos al regreso de sus vacaciones. Para una como yo que vive cerca del mar, recoger caracolas ha sido uno de los pasatiempos preferidos de verano cuando caminaba de niña en la playa. Recuerdo de pequeña, las horas y horas dedicadas a buscar las especiales, después terminaban todas en un frasco, buscaba también clasificarlas y de darles un nombre.

Esos pequeños fragmentos de coral los ha traído en cambio mi sobrina del Mar Rojo, no sé si está prohibido.

¿Alguna vez han probado el fascinante rumor del mar cuando se apoyan en la oreja?

Si vienen a veranear a Le Marche, no se pierdan  la muestra malacológica de Cupra Marittima (AP). El museo nace en 1977 en Cupra Marittima de la necesidad de exponer al público la consistente colección de caracolas de Tiziano y Vincenzo Cossignani.

Mis amigas Mariana y Paula dicen que a la recolección de conchillas están ligadas algunas supersticiones de la gente del mar… 🙂

Los hombres de nuestra casa eran marinos. Entonces si por casualidad traíamos a casa alguna caracola nos decían que estas cosas que pertenecían al mar debían permanecer en el mar, porque sinó traían mala suerte.
Por eso nunca las hemos coleccionado y cada vez que sabemos que alguno las tiene, decimos: "las cosas del mar deben quedarse en el mar".

conchiglie2.JPG

Un pensiero riguardo “In fondo al mare

  1. CAMMINANDO…
    sulla sabbia si incontrano bellissime conchiglie.
    Una conchiglia che colsi sulla sabbia nel 2002 è straordinaria:
    all’interno è comparso all’improvviso un disegno che disegno non è, somiglia ad una Madonna col Bambino in braccio, e questa conchiglia capovolta mostra il volto di un indio, somigliante straordinariamente al volto di San Juan Diego.
    In italia una nuova “specie” di conchiglia forse può interessare.

    La Santissima Trinità dal 7 aprile 2000 mi chiama… CONCHIGLIA
    e la perla racchiusa in me è la Parola di Dio.
    Qualcuno non crede… ma non importa.
    E’ importante che quelli che credono ascoltino i consigli di Dio e tornino con le ginocchia piegate a chiederGli perdono.
    E’ necessaria la conversione, è necessario cambiare il cuore altrimenti la società cadrà nel baratro… ora si trova proprio sull’orlo di un precipizio senza fine. Chi vuole, può uscire dal giro infernale spirituale in cui si trova e salvarsi.

    Dio vi benedica e Maria Santissima vi protegga.
    Se volete vedere la straordinaria conchiglia con al centro la Madonna con il Bambino potete approfondire: http://www.conchiglia.net

    Conchiglia

    Movimento d’Amore San Juan Diego
    dedicato a Maria Santissima, Nostra Signora di Guadalupe
    apparsa a San Juan Diego il 12 dicembre 1531 a Città del Messico.

    Mi piace

  2. Conchiglia…

    IL SUONO CHE NON C’È… VERBO DI DIO

    “ Sono Parole incantevoli che vanno dritte al cuore
    sono meraviglie descritte sol da Me
    che so il valore vero che rappresenta la Conchiglia.
    Una Conchiglia del mare…
    si lascia trasportare dalle onde impetuose del Mio Amor per te.
    Dal fondo del mare sulla riva è andata a godere del sole e del firmamento
    Lo guarda dal basso ma in alto lei vede il suo Dio che canta per lei.
    La Conchiglia nel mondo ricorda il rumore…
    evoca il suono dell’onda del mare
    che i flutti farà scomparire quello che c’è di male.
    Conchiglia vuol dire amore… ninnolo tra le Mie Mani…
    da far risplendere al sole di un giorno qualunque che muore.
    Conchiglia vuol dire saper accettare il calore che do sulla riva del mare.
    Conchiglia vuol dire vedere i colori che metto nel Mio mare…
    l’azzurro più bello che c’è sta in fondo e sopra di te
    nel mare più azzurro e più blu… nel cielo che guardi lassù.
    Conchiglia vuol dire accettare qualcuno che ci può calpestare.
    Una Conchiglia si lascia accarezzare dalle onde
    una Conchiglia sente l’acqua su di sé
    una Conchiglia termina il suo viaggio sbattuta sulla sabbia
    una Conchiglia è schiacciata da chi passa e non ci pensa
    una Conchiglia è raccolta a terra per posarsi tra le mani di un bambino
    una Conchiglia lascia odore di mare sulle mani
    una Conchiglia crea suono innaturale
    una Conchiglia serve solo per contenere la sua perla
    che a sua volta si lascia ammirare dolcemente…
    finendo sul collo di una donna innamorata
    o sulla mano di una donna che accarezza un bimbo
    o sull’orecchio di una mamma che tende ad ascoltare il pianto di chi soffre.
    È una Conchiglia che il Padre ha scelto per cantar a voi la Vita
    che nell’Universo intero si espande come un Suono
    che si ode vicino e in lontananza.
    Un Suono che fa eco da monte a monte… da fiume a fiume
    da lago a lago… da mare a mare… da stella a stella… dal Cielo alla Terra

    e all’infinito il Suono vibra con note d’amore
    che solo chi ha amore nel cuore riconoscerà
    poiché all’udito più fino tal Suono è sconosciuto.
    La Conchiglia vibra d’Amore Divino dal fondo del mare lassù fino al cielo
    passando dalle onde del mare e attraversando le onde del cielo.
    Nemmeno strumenti perfetti capterebbero il Suono Divino
    è un Suono soave all’udito
    che è attento all’amore… al dolore… al tormento
    che è nel corpo e nel cuore di chi M’ama davvero.
    Una Conchiglia del mare…
    che del mare conosce i suoni nascosti e il movimento delle acque tutte.
    La Conchiglia è segno santo…
    è simbolo prezioso unico e sublime con significato ultraterreno.
    È simbolo d’amore e di sapienza… è simbolo di vita e di pazienza
    è simbolo costante d’acqua pura
    è simbolo creato per te solo!
    Lo so che sei stupita e sbalordisci
    ma la Conchiglia è attesa da millenni.
    Ti attendono da sempre in tutto il mondo
    come simbolo di vita e di proseguimento.
    Sei una porta che attraverseranno in molti…
    e lo faranno chi credono in Dio Padre.
    Sconosciuti sono i mondi che vedrai sottomessi al Mio Volere Santo.
    Non ti deve spaventare questa Nuova Vita che sta per arrivare.
    Solcherai i Cieli Nuovi con l’amore che hai nel cuore.
    La Conchiglia è qualcosa di speciale che vive solo nel fondo del Mio mare.
    È nell’acqua l’inizio della Vita…
    e nell’acqua inizia nel grembo di una madre.
    La Conchiglia è un guscio vuoto… ora che lei è qui con Me
    la vedete sulla Terra ma appartiene già a Me.
    Il tuo guscio è sottile ma forte al gran vento che ora colpirà la Terra intera.
    O Conchiglia… Mia Conchiglia…
    sotto i flutti del Mio mare ti ho raccolta piano… piano
    per mostrare a te la Luce e l’infinito e immenso Amore.
    Una Conchiglia non è niente ma contiene la purezza…
    la purezza di una « Perla » che abbiamo dato solo a te.
    Conchiglia… Conchiglia…
    l’orecchio umano sente i suoni che sono al di fuori…
    l’orecchio attento sente i suoni della Voce di Dio.
    È un Suono incantevole… che suono non è.
    Arriva fulmineo…
    e invade la mente ed il cuore contemporaneamente.
    È un Suono pregno di Presenza Divina
    che invade l’anima ed il corpo
    creando una Fusione d’Amore Soprannaturale.
    Chi sente il Suono di Dio
    è un’anima privilegiata senza merito alcuno
    ma è un’anima dal cuore teneramente unito a quello di Dio.
    Chi ode il Suono di Dio
    è creatura soggetta alle ingiurie tutte
    poiché il demonio è invidioso del Dono che l’uomo riceve da Dio.
    Conchiglia Mia…
    dì a tutti che Gesù che dalla Trinità ti parla
    desidera un posto speciale nel vostro cuore.
    Desidera essere ascoltato da orecchie attente
    che possono percepire anche il Suono che non c’è.
    Sì… Conchiglia…
    poiché è così che accade tra di Noi
    tu percepisci il Suono che non c’è!
    Il Suono della Mia Voce meravigliosa
    che è delicata all’inverosimile…
    ma è virile e maestosa nel contempo.
    Io Gesù… Io Uomo… Io Dio… Io Tutto…
    amo la Grazia… amo la Bellezza… amo la Purezza… amo la Castità.
    Amo… amo… amo… poiché Io Sono l’Amore.
    Conchiglia…
    racconta ai fratelli quello che senti nel cuore
    quando da sola ti raccogli in preghiera…
    ti aiuterò a descrivere le meravigliose sensazioni
    che ti ho donato in questa giornata:
    « Fratelli…
    figli di Dio come me siete e per questo vi amo!
    Avvicinatevi un poco… un poco soltanto
    poiché parlerò sottovoce.
    Un calore intenso mi invade quando sento in me lo Spirito Santo.
    È come una carezza lieve sul cuore…
    ma poi si spande pian piano sull’Essere tutto.
    Sento brividi caldi ovunque e percepisco l’Amore…
    quell’Amore puro e Divino di Dio
    che mi fa desiderare il silenzio e la solitudine.
    Ogni cosa scompare d’attorno… nulla ha più importanza
    qualunque cosa che non sia la preghiera…
    diventa poco importante e inutile quasi.
    Cresce ad un tratto il desiderio di Dio
    e vorrei abbracciarLo…vorrei parlare viso a Viso con Lui
    per dirGli tutto il mio amore.
    Mi invade una tenerezza sublime che mai riuscirei a descrivere…
    poiché è una languida ricerca interiore
    che si perde nei meandri della mente e del cuore.
    È una ricerca difficile…
    poiché attorno il silenzio è incompleto.
    È come vagare in un labirinto tentando ogni volta un’uscita.
    Ma ad un tratto c’è un muro e poi un altro ancora…
    ma dove trovo l’uscita o mio Dio?
    Ed ecco uno sprazzo di luce
    ecco uno spiffero lieve
    ecco un raggio di sole che si insinua via… via
    e intuisco che è vicina l’uscita.
    Mi affretto in preghiera invocando lo Spirito Santo
    ed ecco finalmente… il Sorriso di Dio!
    È Lui… Lo sento e Lo vedo.
    Come?
    Nella luce… nel sole… nella pioggia e nel vento
    e alzando gli occhi al Cielo commossa Gli dico… eccomi o Dio.
    Eccomi… eccomi… Signore io vengo
    eccomi… eccomi… Signore sia fatta in me la Tua Volontà.»
    Nello spazio che apparentemente può sembrare vuoto
    a causa delle immense distanze tra pianeti e galassie…
    LA PAROLA È DIO.
    Se la Parola non indica Dio…
    Dio apparentemente non esiste poiché Puro Spirito in Essenza.
    In questa Pienezza dei Tempi
    della Manifestazione della Santissima Trinità a te Conchiglia…
    il mondo può conoscere attraverso queste Parole…
    Dio che parla
    Dio che comunica con la Sua creatura
    Dio che insegna e desidera coinvolgere l’uomo…
    a seguirLo nel Progetto di Risurrezione dell’Uomo
    che selezione dopo selezione si perfeziona ogni volta di più
    così da giungere ad uno stato di perfezione umana voluta dal Padre.
    Sì… gli uomini che spiritualmente sono congiunti a Dio
    sono « uomini risorti »
    poiché l’uomo che è privo dello Spirito di Dio…
    è « uomo morto di spirito »
    è carne che cammina alla stregua di un animale
    solo che è intelligente a causa della ragione
    ereditata da Caino…
    dal Primo Uomo perfetto creato da Dio
    che da subito è stato per lui Padre e Madre.
    Del Soprannaturale Concepimento…
    si è già detto nella « Genesi » data a te Conchiglia…
    e prima ancora al Sacerdote che Mi sono scelto e che non è stato creduto
    e prima ancora ad uno studioso che non è stato creduto
    e prima ancora a Mosè che è stato defraudato
    a causa di chi volontariamente in quel tempo…
    ha modificato e sostituito orribilmente
    la Parola di Verità… la Parola di Dio.
    Come potete ben vedere la volontà dell’uomo…
    il suo libero arbitrio… può sconvolgere i piani di Dio.
    Ho detto sconvolgerli e non distruggerli
    poiché Dio attraverso Chi ha scelto parla anche oggi al mondo.
    Dio subisce la arbitrarietà dell’uomo
    ma nessuno e neanche la attuale Chiesa
    può impedire a Dio di operare attraverso la Parola
    che dà conoscenza della Verità e non ha limite di tempo.
    E lo ieri… l’oggi… e il domani… è sempre il Presente di Dio.
    Conchiglia…
    attraverso di te la Parola… Dio… tende la mano all’uomo
    per trarlo il salvo dall’abisso in cui è scivolato e sta per sprofondare.
    La Mano di Dio è una Mano non comune…
    è una Mano nella quale c’è una forza e una Energia Infinita…
    è una mano decisa a portare avanti il Progetto come all’Origine stabilito
    poiché come è già stato detto…
    il Progetto è stato sconvolto ma non distrutto.
    Il Padre attraverso Gesù e Maria…
    Si è mostrato al mondo
    E LA REDENZIONE È IN ATTO… È PRESENTE…
    e il Presente in Dio non finisce
    poiché per Dio il tempo non esiste come non esiste lo spazio.
    La Mano di Dio è una Mano Viva…
    è una Mano dal cuore pulsante
    è una Mano che domina l’Universo
    è una Mano dentro alla quale sono sconvolte le Potenze dei Cieli
    che vibrano… saettano… sferzano… e illuminano.
    Beati quegli uomini che comprenderanno queste Parole
    che comprenderanno che questo è il Tempo della Misericordia di Dio.
    Sì… Dio attraverso queste Parole dona il Suo Cuore al misero
    per renderlo ricco di Sé… per renderlo dotto delle Sante Verità
    per donargli Amore.
    Ed è Amore lo Spirito Santo che Si dona.
    Io Sono lo Spirito Santo che ha Funzione Creatrice…
    che ha Potere in Se stesso di ricrearSi ed essere udibile
    attraverso la Parola che diventa Suono prima nella mente.
    Sì… poiché la mente che accoglie queste Parole…
    nel leggerle ne sente il SUONO CHE NON C’È nel visibile della carta
    che è la conseguenza di Chi primieramente e senza l’ausilio della carta
    per il fatto di essere in diretto Contatto con l’Essenza di Dio…
    attraverso il cuore e la mente ode in sé la VOCE DI DIO
    ode in sé il SUONO CHE NON C’È.
    Dalle profondità delle Altezze Celesti Io vi vedo e vi sento.
    Dalle profondità degli abissi marini Io vi vedo e vi sento.
    DALLA PROFONDITÀ DEL TUO CUORE RIEMERGO
    POICHÉ… IO SONO
    e Suono una Musica Nuova dalle melodie infinite
    gradite ad ogni orecchio attento.
    A volte è una musica tenera e dolce…
    a volte è una musica allegra
    a volte è una musica imponente
    ma le note sono sempre Note d’Amore
    che intendono penetrare menti e cuori
    sprigionando nota dopo nota… il Mio Infinito Amore.
    IL VERO ED UNICO AMORE
    SI PRESENTA A VOI CON IL SUONO DELLA PAROLA
    AFFINCHÉ VOI LO INTENDIATE.
    Senza la Parola…
    la vostra mente sarebbe vuota di tutto!
    È la Parola che entrando in voi…
    riempie piano piano i cunicoli della vostra ragione umana.
    Senza l’assimilazione e la comprensione della Parola
    non può esservi la relativa e conseguente azione
    dovuta alla recettività del messaggio dato.
    La Parola… una volta entrata in voi…
    scende nel cuore e suscita sentimenti profondi
    che voi neanche sapete valutare e spiegare.
    SOLO DIO PUÒ!
    Solo Dio poteva sapere come farsi riconoscere dalla Sua creatura
    devastata ad ogni livello a causa del Peccato Originale.
    Dio doveva diventare un nulla per RICREARSI nell’uomo Sua creatura
    attraverso lo Spirito Santo… attraverso il Suo Volere.
    ED IO SONO
    SONO GESÙ
    IL VERBO FATTO CARNE
    IL SUONO FATTO CARNE
    LA PAROLA FATTA CARNE…
    VENUTA AD ABITARE IN MEZZO A VOI
    per esservi vicino…
    e per aiutarvi a spiegare ciò che non poteva
    e ciò che ancora non è compreso.
    In questa Pienezza dei Tempi
    voi potete comprendere ogni Parola che vi dono
    ed utilizzarLa per la vostra crescita spirituale.
    Osservate:
    la vostra mente attraverso i vostri occhi che leggono
    assorbe la Mia Parola…
    che mentre La pronunciate leggendoLa a voce alta diventa SUONO
    ma in questa figlia Mia Conchiglia È SUONO CHE NON C’È
    poiché lei La ha in sé
    e La scrive senza parlare quieta ed in silenzio.
    Tutto attorno a lei diventa silenzio
    poiché la pervado di Me e in lei IO SONO.
    IO SONO LA PERLA ADAGIATA IN CONCHIGLIA…
    che Mi contiene e Mi custodisce
    e Mi fa usare di se stessa per voi tutti.
    Io Sono la Via… la Verità… la Vita.
    Ah figli…
    il Suono che non c’è è Suono maestoso e sublime…
    è Suono creato e nello stesso tempo non udibile
    poiché creato da Dio in Se Stesso…
    è Suono che circola all’interno della Santissima Trinità…
    Manifestazione riservata allo Spirito Santo
    che è Amore in Essenza… È DIO.
    Cosa è la musica?
    La musica è suono che c’è.
    La musica racchiude un insieme di vibrazioni sonore
    che mescolate tra loro armoniosamente
    rendono gradevole il suono che c’è.
    Il suono che c’è fa parte del mondo visibile…
    il Suono che non c’è… fa parte del mondo invisibile…
    quello che per voi è solamente immaginario ma che esiste in Dio.
    La musica si realizza attraverso la parte interiore creativa dell’uomo
    che attraverso le note abbinate tra loro trasforma il suono in melodia…
    tale melodia si adatta alle esigenze interiori dell’uomo
    ed i toni possono variare affinché si percepisca una musica allegra o triste.
    La musica diviene così compagna dell’uomo
    e complice dei suoi stati d’animo…
    diviene sostegno morale delle sue convinzioni spirituali
    non comprensibili ad altri.
    Diventa amante dell’io interiore dell’uomo…
    che con lei si apparta in solitudine per essere una sola cosa.
    Si… l’uomo e la musica diventano così coppia speciale
    che al di fuori nessuno può vedere ma che esiste.
    L’uomo… nella musica trova la partner ideale
    che lo consola e lo accompagna e non lo contraddice mai
    poiché risulta ovvio che se un uomo ascolta musica allegra
    il suo stato d’animo interiore è allegro…
    e se ascolta musica triste
    il suo stato d’animo interiore è triste.
    Possibile che l’uomo non si renda conto
    che la musica può essere aiuto… se santa
    per avvicinarlo a me che sono Dio?
    La musica è Arte…
    la musica se santa… diventa Sacra
    diventa veicolo che può trasportare lo stato interiore dell’uomo verso Dio.
    Tutto è stato dato all’uomo in aiuto per vivere in armonia sulla Terra.
    La musica viene usata poco nel bene e tanto nel male
    si poiché il nemico di Dio che conosce questo…
    ispira musica malevola che attrae a sé le folle di giovani
    che così sempre più si allontanano da Me che Sono Dio.
    Conchiglia…
    Io Gesù… che dalla Trinità ti parlo
    conoscendo il tuo stato d’animo interiore
    non ho trovato al mondo nessuna nota adatta al tuo cuore…
    e allora ti ho dato Me Stesso
    e Sono entrato in te donandoti il Suono della Mia Parola Divina…
    IL SUONO CHE NON C’È.
    LA CONCHIGLIA STA COME A RAPPRESENTARE LA MANO DI DIO
    CHE REGGE IL MONDO ATTRAVERSO LA PAROLA DATA.
    MA C’È DI PIÙ… MOLTO DI PIÙ…
    Mistero insondabile da qualunque mente umana.
    Conchiglia della Vita…
    che in sé racchiude il Mistero Trinitario
    accogliendo in sé straordinariamente
    la parte Femminile e Maschile del Padre che è Dio Unità in Essenza.
    Conchiglia
    che accoglie… racchiude e porge il Verbo fatto Suono e Parola.
    Conchiglia
    che ascolta… accetta e manifesta la Volontà di Dio per l’uomo
    che acerbamente si pone all’attenti e in attesa…
    di eventi a lui sconosciuti e incompresi.
    Conchiglia…
    che roteando su se stessa scompare
    poiché la velocità la nasconde ad ogni occhio pur attento.
    Conchiglia…
    che capovolta copre e protegge al suo interno… il Creato creato da Dio.
    Ecco Conchiglia…
    la raffigurazione di te sconvolgerà la mente di ogni sapiente
    ma la Trinità Augustissima che è in te
    ti invita alla calma e alla pace interiore.”

    http://www.conchiglia.net

    Mi piace

Deja un comentario - Say someting kind! (must be approved and please let me know who are you)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...