La guerra delle Bratz

bratz

Insieme ad altri vecchi giocattoli di mia figlia, è sempre rimasta nello scatolone delle cose da tenere, cari ricordi. E’ una delle Bambole della serie Bratz, ricevuta in occasione di un compleanno. Yasmine, il suo nome, è ancora fornita di alcuni degli accessori che si trovavano in vendita, abiti, scarpe, arredi. Ora la Mattel, azienda produttrice dell’intramontabile Barbie, ha vinto la causa contro la concorrente MGA Entertainment Inc. e ha intimato la concorrente di far sparire dai negozi le concorrenti Bratz che dal 2001 le insidiano quote di mercato.

Barbie e le Bratz sono agli opposti. Le forme della Barbie sono sempre quelle di una fashioned superdonna dalle gambe lunghe, morbidi capelli, affascinante sorriso, piedini di fata.
Le Bratz, tutta un’altra musica: proporzioni del viso irrispettosamente irrispettate, corpicino minuscolo, piedi immensi e scarpe pacchiane.

bratz-contro-barbie.jpg

La causa tra la Mattel e la MGA Entertainment Inc era cominciata dato che l’ideatore della Bratz, Carter Bryant, era ancora un dipendente Mattel quando aveva creato la sua nuova linea di bambole: Cloe, Sasha, Yasmin, Jade.
Bryant aveva proposto il giocattolo alla stessa Mattel, che non ne aveva approvato il progetto, e solo in seguito lo aveva proposto alla concorrente MGA.

Sembra che la MGA debba smettere immediatamente di produrre questo tipo di bambole, e ritirare entro la fine della stagione quelle già distribuite dagli scaffali dei negozi.

La MGA ha annunciato ovviamente il ricorso in appello.

Le Bratz e il merchandising collegato potrebbero diventare pezzi da collezione? 😀

bratz.JPG

Via.

Guardar

Deja un comentario - Say someting kind! (must be approved and please let me know who are you)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...